• PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
 
Agenzia per il
Patrimonio Culturale
Euromediterraneo


Ex Conservatorio Sant'Anna
Via G. Libertini, 1
73100 Lecce - ITALY
tel. +39 0832.682552-554
fax +39 0832.682553
E-mail
info@agenziaeuromed.it

ATTIVITA'
 
Progetti in corso
 
PARCO SENZA CONFINI
PARCO SENZA CONFINI 
PARCO SENZA CONFINI - Avviso Pubblico: “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”

Capofila
Associazione “Ecomuseo della Pietra Leccese“

Associati Interni ATS
1. Istituto Culture Mediterranee
2. Parco Torcito S.r.l.
3. Associazione Amici dell’Olivo Secolare del Salento
4. Associazione Nextab – Laboratori d’Arte e Architettura
5. Associazione Oikos Sostenibile
6. Accademia del Rinascimento Mediterraneo
7. Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo

Associati Esterni
1. Provincia di Lecce
2. Unione dei Comuni Entroterra Idruntino
3. Ass.GAI – Giovani Artisti Italiani
4. Comune di Cursi

Tipo di attività prevalente
Realizzazione di un sistema ambientale, culturale, turistico ed ecomuseale nella sub-regione del Salento, diffuso e policentrico , su tre aree selezionate e di pregio, prossime alla centralità turistica adriatica di Otranto e orientate alla ricerca sul contemporaneo e il paesaggio storico. L’iniziativa ha come finalità la costituzione di un sistema di governance efficace e di promozione di sviluppo, occupazione e imprenditorialità giovanile nei segmenti dell’arte, del turismo, della cultura e dell’enogastronomia.

Durata del progetto
24 Mesi

Obiettivi

Il progetto ha come obiettivo generale la creazione e il consolidamento di un sistema territoriale integrato di matrice ambientale, culturale e turistica di qualità, composto da 3 polarità di pregio (Ecomuseo, Parco degli Olivi, Parco Torcito) e 10 Comuni, che gravitano su un bene ambientale pubblico in concessione (Parco Torcito), in continuità con l’asse adriatico-idruntino. L’obiettivo generale di progetto è declinato in 3 obiettivi specifici:
a. favorire la sistematizzazione e l’organizzazione di un sistema eco-museale diffuso, efficiente ed articolato (archeologia, architettura, arte, natura, paesaggio);
b. organizzare e promuovere un modello di ospitalità e residenzialità artistica, finalizzata alla fruizione dialogica dei luoghi e dei contesti territoriali attraverso le forme del contemporaneo (land art, visual art, design);
c. promuovere la cultura agricola, enogastronomica e ambientale come leva di educazione, di crescita e di lavoro per le nuove generazioni.

Beneficiari
Il Progetto, suddiviso su 3 Linee principali di Azione, sulla 1° Linea di Intervento della fruizione ecomuseale, si propone di sistematizzare un percorso coerente di visita sulle tre aree di interesse, fondato sui 3 principali archetipi del paesaggio (pietra, olivo, ecosistemi naturali), di istituire un unico centro visite presso Parco Torcito e realizzare materiale informativo, di formare giovani guide ambientali e culturali per facilitarne la fruizione e presidiare e prevenire fenomeni di degrado, coinvolgendo nei 24 mesi direttamente circa 34 giovani in età 20-35 anni nelle numerose attività dell’ecomuseo diffuso (visite, incoming, booking, merchandising) e coinvolgendo 12 Comuni e relativi abitanti e circa 50.000 visitatori come beneficiari indiretti.
Nella 2° Linea di Intervento dedicata all’ospitalità e la residenzialità artistica, il progetto si propone di attivare 10 Residenze Artistiche presso la Masseria Piccinna di Parco Torcito e diffuse nei territori coinvolti, nonché 4 workshop con curatori di fama internazionale, mobilitando un circuito di 120 giovani artisti al lavoro ricompresi tra i 18 e i 35 anni e attraendo 40.000 appassionati e opinion leader come beneficiari indiretti, in mostre, vernissage, concorsi ed eventi pubblici. 
La 3° Linea di Intervento pone come obiettivo la valorizzazione agricola e ambientale, coinvolgendo direttamente 1.000 ragazzi/e in età 14-18 anni in attività educative da realizzare con 60 scuole del territorio regionale, presso frantoi ipogei, siti archeologici, fabbriche dell’olio, paesaggi naturalistici e produttivi.

Attività
Le attività previste dalla 1° Linea di Intervento consistono in: formazione di giovani guide ambientali, culturali e turistiche; creazione di segnaletica adeguata alla fruizione turistica dei luoghi; ideazione e creazione di un marchio-ombrello capace di rappresentare il sistema in oggetto; organizzazione dei servizi eco museali, realizzazione di opere contemporanee da posizionare entro i luoghi selezionati; campagne di comunicazione e promozione.
Le attività previste dalla 2° Linea di Intervento consistono in: promozione di opportunità residenziali per giovani artisti su scala locale, nazionale e internazionale; creazione di un marchio “Ospitalità e Cultura” che possa diffondere la pratica della residenza dialogica; attivazione di processi partecipativi con le comunità locali, organizzazione di mostre, performance, vernissage, seminari, convegni e incontri sul tema del contemporaneo.
Le attività previste dalla 3° Linea di Intervento consistono in: organizzazione di percorsi educativi e di sensibilizzazione ambientale in partnership con gli Enti Locali, i produttori, le aree protette, l’Università, la scuola e in network ; organizzazione di percorsi guidati ed educational di valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche e della cultura della filiera corta da promuovere con le rappresentanze agricole regionali e provinciali; organizzazione di session gastronomiche e degustative presso i vari luoghi interessati dal Progetto, per apprezzare e promuovere le produzioni locali e le sperimentazioni manipolative. Risultati attesi
Il Progetto, complessivamente, si propone la realizzazione di un sistema territoriale auto sostenibile ed efficiente che possa produrre occasioni concrete di lavoro per circa 100 giovani operatori del territorio e posizionarsi entro i principali circuiti del turismo e della cultura euro-mediterranea, caratterizzando l’area di interesse e facendola divenire un modello esemplare di governo del territorio e del paesaggio.

Caratteristiche del partenariato
Il partenariato pubblico-privato, promosso dal Capofila ‘Ecomuseo della Pietra Leccese’ è strutturato funzionalmente su cerchi concentrici rispetto agli obiettivi del Progetto, composto da 8 soggetti territoriali, riuniti in ATS, estremamente radicati e autorevoli ciascuno nel proprio campo. Il progetto prevede una forte centralità del core group dei 3 soggetti protagonisti della Governance territoriale (Ecomuseo, Parco Torcito e Parco Olivi Secolari) coordinati dall’Istituto Culture Mediterranee in rappresentanza dell’Ente Provinciale. A supporto della struttura di Governance, il Progetto si avvale della competenza e del know-how specialistico di partner selezionati e attivi sui temi del contemporaneo (Nextab), della comunicazione (Accademia Rinascimento Mediterraneo), del patrimonio (Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo) e della partecipazione delle comunità locali (Oikos). Nel terzo cerchio, garantiscono un supporto attivo e qualificato, un ampio network di Associati Esterni tra cui la Provincia di Lecce, il GAI Nazionale, l’Unione dei Comuni Entroterra Idruntino e il Comune di Cursi.

Torna indietro Condividi
 



 
 
 
 
C.F.93069360753 Lecce 03/06/2003 - P.IVA 03774820751 Lecce 17/02/2004
Iscr. Cost. Reg. delle Persone Giuridiche del 04/08/2006 - Certificato Iso 9001 nr. 50 100 8678
Grila - Communication
 
 
Questo sito NON utilizza cookie di profilazione.
Sono utilizzati soltanto cookie di sessione e di terze parti legati all’eventuale presenza di plugin social network.
Proseguendo la navigazione del sito o cliccando sul bottone "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni leggi l’informativa estesa dove sono specificate le modalità per configurali o disattivarli.


Accetto informativa estesa